Anatomia della distruttività umana by Erich Fromm

By Erich Fromm

Show description

Read or Download Anatomia della distruttività umana PDF

Best psychology books

Psychology Applied to Teaching (13th Edition)

This identify has acquired huge approval for its sensible and reader-friendly method of academic psychology, which demonstrates how advanced mental theories follow to the standard stories of in-service academics. insurance of academic psychology is framed in order that aspiring or constructing academics can see themselves as pros who constantly search, locate, and attempt larger how you can support their scholars prevail.

The Brain Bible: How to Stay Vital, Productive, and Happy for a Lifetime

One in all today's major specialists on mind healthiness, Dr. John Arden tells it instantly: there isn't any unmarried therapy for preserving sharpmindedness into outdated age. yet there are numerous stuff you can do this, over the process time, will paintings wonders. It's now not approximately including one job or breaking one habit—it's approximately making many small, basic adjustments on your daily regimen.

The Magic of Mental Diagrams: Expand Your Memory, Enhance Your Concentration, and Learn to Apply Logic

While Einstein acknowledged we purely use 10 percentage of our mind, he was once inviting us to discover all these features which are ready to be woke up. This booklet ultimately explains the right way to do exactly that.

Mental diagrams are an easy, effective technique of activating all our power. Upon sketching a psychological diagram, we create a blueprint with shapes, colours, and figures to procedure info quicker and to extend our skill to synthesize.

This very good, inventive method of pondering permits us to procure a joint imaginative and prescient of life’s day-by-day difficulties as well as strengthening all of the parts within which our brain operates, like reminiscence, focus, good judgment, or instinct. within the pages of this booklet, you'll discover:

• The functionality of the human brain
• how you can create psychological diagrams
• routines to reinforce memory
• Intelligence concerning own decisions
• checks to strengthen instinct and creativity
• secrets and techniques of the good teachers

Extra info for Anatomia della distruttività umana

Sample text

Freud era uno studioso dell'uomo, un acuto osservatore del suo comportamento manifesto e delle varie manifestazioni del suo inconscio. Può darsi che la sua teoria dell'istinto di morte sia sbagliata, o incompleta, o che sia fondata su prove insufficienti, ma resta il fatto che fu costruita attraverso una osservazione costante dell'uomo. Lorenz, invece, è un osservatore, indubbiamente molto competente, degli animali, soprattutto di quelli inferiori. La sua conoscenza dell'uomo, però, non va oltre quella della persona media: egli non l'ha perfezionata né attraversoun'osservazione sistematica, né con una sufficiente conoscenza della letteratura (7).

Per lui l'istinto di morte è una forza biologica che agisce in tutti gli organismi viventi: questo dovrebbe significare che anche gli animali esprimono il loro istinto di morte o contro se stessi o contro altri. Ma in questo caso si dovrebbe riscontrare un tasso più elevato di malattie o di morte prematura negli animali meno aggressivi verso l'esterno, e viceversa; naturalmente, però, non esistono dati a conferma di questa tesi. Nel capitolo successivo dimostrerò che aggressione e distruttività non sono impulsi dati biologicamente, che fluiscono spontaneamente.

Lo studio degli animali dimostra che i mammiferi - specialmente i primati - non sono né assassini né torturatori, sebbene possiedano una buona carica di aggressione difensiva. La paleontologia, l'antropologia, la storia offrono ampie prove contro la tesi istintivistica: (Primo) i gruppi umani presentano, rispettivamente, gradi così fondamentalmente diversi di distruttività, che sarebbe impossibile spiegare i fatti col presupposto che distruttività e crudeltà siano innate; (Secondo) i diversi gradi di distruttività possono essere correlati ad altri fattori fisici e alle differenze esistenti nelle rispettive strutture sociali, e (Terzo) il grado di distruttività aumenta con il crescente sviluppo della civiltà, e non il contrario.

Download PDF sample

Rated 4.55 of 5 – based on 41 votes